copertina-grande.jpg

CIRCOLO ESPERIA

Circolo culturale ispirato ai valori comuni dell’identità europea, alla grande tradizione politica dell’Occidente

79793919_112541046902379_655053986049766

IL CIRCOLO CULTURALE ESPERIA

Siamo donne e uomini d’Italia in Europa, nati dalla libertà, nella libertà e per la libertà. Orgogliosi di appartenere ad una civiltà pluri millenaria, che ha dato all’umanità conquiste tra le più importanti, oggi vogliamo dare il nostro contributo, affinché l’Italia e l’Europa siano sempre più moderne, giuste, prospere e autenticamente solidali, progredendo nel solco di questa tradizione.

Le radici giudaico-cristiane dell’Europa e la sua comune eredità culturale classica ed umanistica sono le fondamenta della nostra visione della società. Ci riconosciamo nei valori del Partito Popolare Europeo, la grande famiglia della democrazia e della libertà in Europa: la dignità della persona, la libertà e la responsabilità, l’eguaglianza, la giustizia, la legalità, la solidarietà e la sussidiarietà. Questi sono i valori comuni alle grandi democrazie occidentali, fondate sul pluralismo democratico, sullo Stato di diritto, sulla non discriminazione, sulla tolleranza, sull’economia sociale di mercato.


La nostra concezione della persona ripudia tanto ogni forma di collettivismo o di estremismo, quanto l’individualismo egoistico. Noi crediamo che la vera libertà significhi autonomia congiunta con la responsabilità, non irresponsabile indipendenza. La vera libertà rende ogni persona responsabile delle proprie azioni in accordo con la propria coscienza di fronte alla comunità a cui appartiene ed alle generazioni future. La sussidiarietà è la formula base del decentramento, del federalismo, e dell’integrazione europea.

La politica ha il compito di sostenere la vita e l’attività delle persone, delle famiglie, e delle comunità intermedie, non di dominarle o di assorbirle.


Sosteniamo la validità del modello sociale europeo, che affonda le sue radici nei valori cristiani, sociali e liberali, e che si basa sui principi inscindibili di efficienza economica, di giustizia sociale, di concorrenza e solidarietà, di responsabilità personale e di protezione sociale. Riteniamo sia l’unico modello in grado di promuovere il nostro stile di vita europeo nel mondo e garantire crescita e prosperità alle generazioni future, in un periodo storico caratterizzato da una crescente globalizzazione, da massicci fenomeni migratori e dalla rivoluzione digitale. La sfida che abbiamo di fronte e che intendiamo vincere, è quella di conciliare le nuove forze di mercato con il rispetto della persona umana e del suo lavoro, con la responsabilità civile, sociale ed ambientale.


Anche la politica internazionale deve basarsi sul valore della libertà, e sul fondamentale rapporto tra pace, libertà e diritti. In un mondo sfidato dal terrorismo e continuamente attraversato dal rischio dello scontro tra civiltà, noi poniamo la costruzione della pace e il dialogo tra i popoli come fondamentale dovere della nostra politica internazionale. A questo dovere sono ancorate le nostre alleanze e relazioni, le nostre missioni all’estero e più in generale la strategia dell’Italia e dell’Europa sullo scacchiere mondiale, relativamente al quale restano fondamentali le scelte atlantiche. Di fronte alle crescenti minacce esterne, pensiamo che sia urgente che l’Unione Europea si doti di una difesa e di confini comuni e assuma un ruolo geo-politico attivo: non sostitutivo rispetto all’alleanza atlantica, ma strumentale al suo rafforzamento.


Siamo italiani d’Europa, europeisti convinti. L’integrazione europea è un percorso imprescindibile se vogliamo trasmettere alle generazioni future il nostro modello di civiltà. Vogliamo un’Europa politica, che regoli meno e protegga di più i nostri cittadini, le nostre imprese e le nostre patrie. Allo scopo di realizzare una sempre più stretta unione di intenti e di progetti che dia un senso comune alla nostra presenza nel cuore dell’Unione Europea, e che contribuisca al progresso sociale ed economico ed alla coesione dei popoli d’Europa,

Fondiamo a Bruxelles il Circolo Culturale Esperia, mettendo a sistema specificità e risorse per cooperare su iniziative di interesse comune, al fine di supportare la creazione di nuove competenze e favorire l’interazione dei professionisti italiani operanti a diverso titolo in Europa ed oltre con i principali interlocutori europei: imprese, università, istituzioni nazionali ed internazionali. Crediamo che il potenziale delle iniziative culturali in un momento di profonda crisi della politica e dei partiti sia un volano determinante per valorizzare il ruolo dei cittadini italiani nella società civile internazionale e comunitaria e che l’Italia e l’Europa possano beneficiare enormemente di tali iniziative, ci impegniamo affinché le donne e gli uomini italiani in Europa che condividono i nostri valori possano fare rete e svolgere così un ruolo importante per la crescita del Paese, grazie alla loro presenza consistente e alla centralità della capitale europea, facendo sistema in modo aperto, trasparente ed inclusivo, condividendo la ricchezza del loro “saper fare” e delle loro reti di conoscenze, con la convinzione che “ciò che è buono per tutti è meglio anche per i singoli”.


Perseguiamo i seguenti obiettivi:


  • Condividere e collaborare all’organizzazione di eventi culturali, di formazione politica, di sviluppo professionale, di networking, che incrementino il prestigio delle donne e degli uomini italiani a Bruxelles e creino maggior valore per gli associati delle stesse, grazie allo sviluppo di sinergie ed al reciproco sostegno, facendo leva sulle competenze dei promotori e sulla costituenda piattaforma digitale;


  • Favorire la condivisione di informazioni, idee e proposte tra tutti gli attori nazionali ed internazionali a Bruxelles, divenendo un interlocutore riconosciuto e credibile per imprese, istituzioni nazionali ed internazionali, università, attori socio-economici e confessionali;


  • Promuovere occasioni di sviluppo personale e professionale, anche attraverso la condivisione di attività ricreative, sportive e culturali;


  • Sviluppare opportunità di formazione che consentano di conoscere meglio l’Europa, le sue antiche radici spirituali e culturali, i suoi meccanismi di funzionamento attuali e le sue potenziali evoluzioni future.


Situiamo questo nostro impegno, libero e gratuito, in un luogo del mondo e in un momento della storia che auspichiamo favorevoli per creare nuovi legami basati sui nostri ideali e su obiettivi condivisi. Siamo pronti ad accogliere e valorizzare contributi e collaborazioni diversi, consapevoli che attraverso il comune impegno con partner che condividono i medesimi principi, si possa costituire una fondamentale tessera nel completamento del grande mosaico europeo, uno spazio economico, sociale e politico in cui l’unione sempre più stretta tra i popoli significhi anche maggiori libertà, opportunità e giustizia per gli individui.

Bruxelles, 12 dicembre 2019

©2020 by Circolo Esperia. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now